Thermo Compostaggio ossidativo o anaerob fermentato bokashi?

Per tutte le richieste di suggerimenti o di domande di ogni tipo.

Thermo Compostaggio ossidativo o anaerob fermentato bokashi?

Messaggioda Andrea.brugnolli » 22/11/2017, 7:28

Abbiamo grandi quantità di materiale fresco biotriturato/cippato proveniente da potature di ramaglie
Generalmente compostiamo in cumuli statici, (con dimensioni dai 30 agli 80 mc) isolati sul fondo, bagnando con acqua e con lo stesso percolato.
Facendo così partire una degradazione ad opera di microrganismi thermofili che lavorano a temperature intorno ai 55 gradi ( a volte anche oltre 65) per circa un anno.
Questo calore lo recuperiamo con tubi tipo polietilene per poi usarlo come Acqua cslda sanitaria o per riscaldamento di case o serre.. ThermoCompost.it
Ultimamente però ci è capitato che usando un acqua fatta stare con ceramiche Em ( http://embio.it/per-acqua/ceramica-em-acqua.html ) le temperature arrivano intorno ai 45 gradi.
Sembra che quest' acqua "trattata" contenga memoria vibrazionale (? ) e che favorisca processi antiossidanti ( fermentazione ?) di tipo rigenerativi (tipo bokashi) Invece di quelli ossidativi tipici del compostaggio.
Il materiale in uscita dopo un anno è stato da poco distribuito sul suolo. Non abbiamo fatto analisi, ma sembra molto buono.
Mimmo in un post ( sull' uso di segatura nell'orto) diceva che il metodo ossidativo è più "completo" ( migliore?) di quello anaerobico.
Chi sa dirmi o indirizzarmi su spiegazioni anche scientifiche tra i 2 processi?
Grazie
Andrea.brugnolli
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 22/11/2017, 6:31

Torna a RICHIESTE SUGGERIMENTI VARI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite