Problemi di fruttificazione dei melograni e dei cachi.

L'ortofrutteto secondo i principi della Biodinamica.

Problemi di fruttificazione dei melograni e dei cachi.

Messaggioda 22.5 » 11/10/2012, 12:20

Come detto nel mio post di presentazione sul mio terreno ho piantumato molte essenze da frutto ed altro, fra queste essenze ce ne sono due che a distanza di quattro anni ancora non fruttificano, i melograni ed i cachi, che normalmente sono i primi ad andare a frutto, tratto tutte le piante in maniera bio, sia come concime che come trattamenti contro i parassiti.
Qualcuno sa darmi qualche spigazione?
Grazie anticipatamente Aristide
22.5
 

Re: Problemi di fruttificazione dei melograni e dei cachi.

Messaggioda Dhartisatra » 12/10/2012, 9:03

Per poter rispondere alla tua domanda bisogna conoscere un paio di cose:

1) sono piante che hai acquistato da un vivaista o le hai propagate tu stesso?
2) se sono piante acquistate:
- conosci le varietà?
- ti hanno detto che sono piante innestate, da seme o da talea?
3) se sono piante propagate da te: le hai ottenute da seme o da talea?
4) quando dici che non producono frutti è perché non sono mai fiorite oppure fioriscono e non producono il frutto?

Ciao. Domenico.

P.S.: hai pubblicato l'annuncio nella sezione ORTOFRUTTETO BIODINAMICO perché fai agricoltura biodinamica?
"L'autoproduzione è l'unica maniera più sostenibile per poter vivere la nostra natura di consumatori" (Dhartisatra)
Avatar utente
Dhartisatra
Amministratore
 
Messaggi: 570
Iscritto il: 16/12/2011, 19:00
Località: San Giuliano Terme (PI)

Re: Problemi di fruttificazione dei melograni e dei cachi.

Messaggioda 22.5 » 12/10/2012, 10:18

Anzitutto grazie a te mimmo, si le piante le ho acqistate da un vivaista locale sono sicuramente da innesto, e il brutto è che non fioriscono nemmeno, le ho acquistate di due " varietà" alcune a frutto piccolo, più selvatica, ed alcunune a frutto grande e più dolce, ho pubblicato su questa sezione perchè si avvicina molto al mio modo di coltivare, anche se sono più vicino al biologico, come insegna l'aiab, anche se non ho ancora ne certificazione ne iscrizione.
di nuovo grazie Aristide
22.5
 

Re: Problemi di fruttificazione dei melograni e dei cachi.

Messaggioda Dhartisatra » 12/10/2012, 12:15

Quando mi dici che hai preso due varietà diverse io do per scontato che ti stai riferendo alle piante di kaki, anche se le varietà di kaki si distinguono più che per la grandezza, per il tipo di maturazione che può essere ad ammezzimento o meno o ancora per il tipo sessuale, dal momento che il kaki può essere pianta monoclina a fiori ermafroditi (e quindi autoimpollinante perché ha sia gli organi maschili che femminili sullo stesso fiore) oppure pianta diclina (dioica) a fiori unisessuali (cioé piante da frutto con soli fiori femminili e piante impollinatrici con soli fiori maschili).

Come anche saprai, per pianta innestata si intende l'unione di 2 piante di cui una funge da portainnesto e l'altra da marza e si adotta questo metodo per tutta una serie di ragioni, la prima delle quali è propagare vegetativamente (vale a dire asessualmente) una pianta da frutto (rappresentata dalla marza) fornendola di un ottimo apparato radicale di una pianta selvatica affine e compatibile, che viene prodotta da seme e sulla quale la marza viene innestata.

Ma un altro fondamentale motivo per cui si esegue l'innesto è il fatto che innestando una marza prelevata da un ramo di una pianta adulta (cioè che dà già frutti), si ottiene una entrata in produzione della pianta innestata (detta astone) più velocemente, nel senso che se ne riduce il periodo di giovanilismo che devono trascorrere tutte le piante nate da seme prima di poter fruttificare (nè più e nè meno di quanto accade negli animali prima di diventare maturi e fertili per la riproduzione :) ) e il quale periodo di giovanilismo dura anni ed è variabile da specie a specie (per il melograno è molto lungo e si parla anche di oltre 10 anni).

Ma tu mi dirai di quale giovanilismo stiamo parlando se la pianta innestata era già adulta?!

Ovviamente si tratta del giovanilismo del portainnesto che, bada bene, solo in parte, viene "trasmesso" alla marza che vi è stata innestata, la quale, sebbene adulta, subisce ugualmente un ritardo di produzione di qualche anno, giusto il tempo cioè di sviluppare una minima chioma, ma sicuramente di durata inferiore a quello che si sarebbe avuto riproducendo la pianta dal seme.

Quindi, Aristide, si tratta solo di avere pazienza e attendere ancora, che prima o poi la pianta fiorisce: ma siamo sicuri però che il vivaista abbia innestato una marza di ramo adulto e non, magari, una marza prelevata, per errore o per distrazione, da un ramo di una pianta giovane nata da seme? Perché in tal caso, capisci anche tu, che ci sarebbe da aspettare di più, e questo magari spiegherebbe un ritardo inaspettato di entrata in produzione della pianta come potrebbe essere accaduto nel tuo caso...

Domenico.
"L'autoproduzione è l'unica maniera più sostenibile per poter vivere la nostra natura di consumatori" (Dhartisatra)
Avatar utente
Dhartisatra
Amministratore
 
Messaggi: 570
Iscritto il: 16/12/2011, 19:00
Località: San Giuliano Terme (PI)

Re: Problemi di fruttificazione dei melograni e dei cachi.

Messaggioda 22.5 » 13/10/2012, 7:44

Grazie Domenico, come già detto sono uno che ha iniziato da poco e completamente o quasi digiuno di nozioni oltretutto autodidatta, so di sbagliare parlando così in generale delle due specie di frutti, ma grossomodo i problemi si equivalgono, per i cachi ho acquistato diverse varietà, cioccolatino, comune, vainiglia ed altre di cui non ricordo i nomi specifici, tutte a radice scossa, come si usa per avere piante sicuramente giovani, per i melograni, non ricordo i nomi delle varietà, ma queste erano in vaso, e avevano appesi dei frutti, che non ho più visto da quando li ho messi a dimora definitiva, sia dei melograni che dei cachi ne ho messi circa 6 o 7 piante per ogni specie, qiondi non credo sia problema di impollinazione, anche perchè non fioriscono affatto.
Spero di essere stato più esaustivo del solito nel prporre il mio problema e di nuovo grazie per i consigli che mi hai dato fin ora e continuerai a darmi.
Aristide
22.5
 

Re: Problemi di fruttificazione dei melograni e dei cachi.

Messaggioda Dhartisatra » 13/10/2012, 8:28

Allora non ci dovrebbero essere problemi ed è solo questione di tempo.

Spero che tu abbia messo a dimora sia i kaki che i melograni con una esposizione di pieno sole: ti suggerisco, se il terreno è argilloso, di provvedere al drenaggio intorno ai melograni aggiungendo un po' di sabbia e/o argilla espansa perché temono il ristagno idrico e di eliminarne regolarmente i polloni che la pianta tenderà a emettere.

Domenico.
"L'autoproduzione è l'unica maniera più sostenibile per poter vivere la nostra natura di consumatori" (Dhartisatra)
Avatar utente
Dhartisatra
Amministratore
 
Messaggi: 570
Iscritto il: 16/12/2011, 19:00
Località: San Giuliano Terme (PI)


Torna a ORTOFRUTTETO BIODINAMICO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite