Insetto su alberello di Arancio

Per tutte le richieste di riconoscimento degli insetti che popolano il nostro orto.
Post Reply
cpighin
Posts: 171
Joined: 01/09/2012, 16:23
Skype: cpighin
Autoproduttore: SI
Autocostruttore: NO
MQ di terreno: 900
Comune di residenza: Ciampino
Tecnica colturale: biologica, sibergica
Location: Ciampino (RM)

Insetto su alberello di Arancio

Post by cpighin »

:) Ciao,

oggi ho notato che un mio alberello di Arancio ha nuovi ospiti, che si raggruppano nei pressi dei germogli da fiore.

Di quale insetto (coleottero?) si tratta? Che effetto avrà sulla pianta?

Nella foto che segue si possono notare, nel cerchio piccolo, un gruppetto di insetti, e in quello grande un esemplare ingrandito.

Image

Claudio :)

cpighin
Posts: 171
Joined: 01/09/2012, 16:23
Skype: cpighin
Autoproduttore: SI
Autocostruttore: NO
MQ di terreno: 900
Comune di residenza: Ciampino
Tecnica colturale: biologica, sibergica
Location: Ciampino (RM)

Re: Insetto su alberello di Arancio

Post by cpighin »

:) Aggiornamento.

Gli insetti, bruttini da vedersi, sono diminuiti; i fiori di arancio anche e quelli rimasti risultano bucati, morsi dalle formiche o dai coleotteri. Temo che ciò che resta dei fiori non riuscirà a produrre frutti.

Ho notato che insetti simili a quelli che interessano l'arancio, sono "ospitati" anche da alcune calle nella parte a spada centrale gialla.

Claudio :)

Dhartisatra
Amministratore
Posts: 574
Joined: 16/12/2011, 19:00
Skype: alias_mimmo
Autoproduttore: SI
Autocostruttore: SI
MQ di terreno: 3500
Comune di residenza: San Giuliano Terme
Tecnica colturale: bio-naturale
Location: San Giuliano Terme (PI)
Contact:

Re: Insetto su alberello di Arancio

Post by Dhartisatra »

Sono coleotteri in genere carpofagi, nel senso che preferibilmente si nutrono di frutti e anche ben maturi, ma quando quest'ultimi non ci sono ancora allora cominciano col divorare i fiori quando sono ancora boccioli: non è detto che il fiore sia irrimediabilmente danneggiato, perché se non è stato danneggiato internamente nel gineceo (la parte femminile rappresentata dall'ovario) o nel gambo, ma è stato solo intaccato in qualche petalo, ci sta che riesca ancora ad aprirsi, fecondarsi ed arrivare a frutto, sempre che riesca a superare l'attacco infettivo di funghi e batteri sulle parti danneggiate che può causarne la marcescenza e la conseguente caduta (cascola).

Bisogna solo sperare nel meglio... :)

Domenico.
"L'autoproduzione è l'unica maniera più sostenibile per poter vivere la nostra natura di consumatori" (Dhartisatra)

cpighin
Posts: 171
Joined: 01/09/2012, 16:23
Skype: cpighin
Autoproduttore: SI
Autocostruttore: NO
MQ di terreno: 900
Comune di residenza: Ciampino
Tecnica colturale: biologica, sibergica
Location: Ciampino (RM)

Re: Insetto su alberello di Arancio

Post by cpighin »

:) Domenico,

grazie anche alle tue indicazioni, ho fatto una ricerca e si dovrebbe trattare di cetonie, Oxythyrea funesta.

Avrebbe senso toglierle dalla pianta e portarle altrove?

Claudio :)

cpighin
Posts: 171
Joined: 01/09/2012, 16:23
Skype: cpighin
Autoproduttore: SI
Autocostruttore: NO
MQ di terreno: 900
Comune di residenza: Ciampino
Tecnica colturale: biologica, sibergica
Location: Ciampino (RM)

Re: Insetto su alberello di Arancio

Post by cpighin »

:) Aggiornamento.

Oggi, a 6 giorni dal primo avvistamento, ho constatato che le cetonie se no sono andate altrove, forse richiamate da altre che hanno trovato alimenti migliori ;)

Da questa lezione ho avuto una ulteriore conferma che, spesso, conviene non fare nulla ed osservare.

Ora il mio unico arancio continua ad ospitare formiche in processione sui suoi rametti, probabilmente alla ricerca di zuccheri prodotti da piccoli afidi da cui la pianta non ha ancora imparato a difendersi. Speriamo che lo faccia presto, altrimenti non potrò mangiare i suoi frutti :(

Claudio :)

cpighin
Posts: 171
Joined: 01/09/2012, 16:23
Skype: cpighin
Autoproduttore: SI
Autocostruttore: NO
MQ di terreno: 900
Comune di residenza: Ciampino
Tecnica colturale: biologica, sibergica
Location: Ciampino (RM)

Re: Insetto su alberello di Arancio

Post by cpighin »

:) I coleotteri sono tornati e ho scoperto che non ci sono più tracce di fiori e di germogli freschi :(

Così questa mattina ho ritenuto opportuno tentare di dare un aiuto alla pianta e gli ho spruzzato un infuso di menta, preparato "al volo" in un paio d'ore. Pare che i coleotteri non siano stati infastiditi più di tanto e non li ho visti volar via :(

A questo punto, desidero fare un esperimento: spruzzare sulle fronde dell'arancio un infuso di aglio e peperoncino, per vedere cosa succede. Ho preparato l'infuso con 50 gr di aglio frantumato, 20 gr di peperoncino in polvere, immersi in 750 gr di acqua bollente!

Domani mattina conto di filtrarlo e spruzzarlo sull'arancio, poi ne relazionerò qui.

Claudio :)

Dhartisatra
Amministratore
Posts: 574
Joined: 16/12/2011, 19:00
Skype: alias_mimmo
Autoproduttore: SI
Autocostruttore: SI
MQ di terreno: 3500
Comune di residenza: San Giuliano Terme
Tecnica colturale: bio-naturale
Location: San Giuliano Terme (PI)
Contact:

Re: Insetto su alberello di Arancio

Post by Dhartisatra »

Quando studiavo questi coleotteri in entomologia lessi tra i metodi "fisici" di cattura:

1) raccolta a mano la mattina, quando sono ancora intontiti;
2) trappole cromotropiche (fogli bianchi o celesti con colla tipo quella per topi);
3) recipienti-trappola riempiti per metà di semplice acqua, laddove gli insetti attratti, finiscono per annegare.

Ti premetto Claudio, che non ho mai sperimentato alcuno di questi metodi, ma li davano per efficaci...

Siccome sono alati, anche se volano poco data la pesantezza, non conviene catturarli per spostarli altrove; forse sarebbe meglio, per evitare di ucciderli, trovare qualche pianta ornamentale dai fiori molto appetiti da loro e da coltivare intorno ai fruttiferi.

Una curiosità è che le larve non sono dannose perché si nutrono di sostanza organica in decomposizione.

Ciao. Domenico.
"L'autoproduzione è l'unica maniera più sostenibile per poter vivere la nostra natura di consumatori" (Dhartisatra)

cpighin
Posts: 171
Joined: 01/09/2012, 16:23
Skype: cpighin
Autoproduttore: SI
Autocostruttore: NO
MQ di terreno: 900
Comune di residenza: Ciampino
Tecnica colturale: biologica, sibergica
Location: Ciampino (RM)

Re: Insetto su alberello di Arancio

Post by cpighin »

:( Grazie Domenico,

avevo pensato anch'io a raccoglierli (attività facile perché non scappano), ma non l'ho fatto perché avrei poi avuto il problema di casa farne ;)

Hai parlato di fiori per loro appetibili, ebbene ho notato che stanno mangiando le calle ed anche le rose, queste ultime presenti in grande quantità, ma l'arancio è evidentemente apprezzato molto. Il problema, credo, sia l'assenza di predatori di cetonie.

Spero che prima o poi arrivino; nel frattempo provo con l'infuso di aglio e peperoncino ;)

Claudio :)

Dhartisatra
Amministratore
Posts: 574
Joined: 16/12/2011, 19:00
Skype: alias_mimmo
Autoproduttore: SI
Autocostruttore: SI
MQ di terreno: 3500
Comune di residenza: San Giuliano Terme
Tecnica colturale: bio-naturale
Location: San Giuliano Terme (PI)
Contact:

Re: Insetto su alberello di Arancio

Post by Dhartisatra »

Questa cetonia in particolare è molto vorace di fiori perché si nutre di nettari ed è stata per l'appunto chiamata "cetonia funesta" (Oxythyrea funesta).

Prolifera perché credo che abbia pochi predatori, ma anche perché, come ti dicevo precedentemente, le larve si nutrono di sostanza organica in decomposizione, per cui il compostaggio e la pacciamatura le protegge e le nutre; se provi col forcone provi a rivoltare il terreno sotto il compost vedi spesso apparire queste larve

Image
Larva di Cetonia funesta (foto tratta da naturamediterraneo.com)

Ebbene voglio raccontarti una curiosità che poi è stato un mio esperimento: io avevo una volta un gattino che mi donarono appena svezzato (purtoppo morto a 2 anni ucciso dalle auto della strada adiacente :cry: ) e, non ci crederai, ma gl'insegnai, come fossi stato la sua mamma, a mangiare anche queste larve; ne divenne talmente ghiotto che ogni volta che apparivano dal suolo mentre rivoltavo il compost, bastava chiamarlo che correva subito a mangiarle con grande stupore degli amici! In fondo sono proteine :)

Comunque fai bene a provare altri preparati naturali per scoraggiare gli adulti di cetonia, perché sono la sperimentazione e l'osservazione che portano poi alle soluzioni, però i trattamenti è buona norma farli sempre in prefioritura e comunque non a fiori aperti perché potrebbero interferire con l'impollinazione.

Ciao, Domenico.
"L'autoproduzione è l'unica maniera più sostenibile per poter vivere la nostra natura di consumatori" (Dhartisatra)

cpighin
Posts: 171
Joined: 01/09/2012, 16:23
Skype: cpighin
Autoproduttore: SI
Autocostruttore: NO
MQ di terreno: 900
Comune di residenza: Ciampino
Tecnica colturale: biologica, sibergica
Location: Ciampino (RM)

Re: Insetto su alberello di Arancio

Post by cpighin »

:) Aggiornamento del 02/05/2013

Ieri mattina, dopo una notte dall'irrorazione con infuso di menta, non ho notato cetonie sull'arancio; forse l'infuso ha avuto qualche efficacia, anche se un pò in ritardo.

Ad ogni buon conto, ho ritenuto comunque prudente irrorare l'alberello con l'infuso di aglio e peperoncino che avevo preparato la notte precedente ed ora osserverò cosa succede ;)

Claudio :)

Post Reply

Return to “Richieste di riconoscimento insetti”